I migliori misuratori di presisone sul mercato – quale scegliere?

Il misuratore di pressione non è altro che quello strumento che serve a determinare l’esatto valore della pressione arteriosa di un soggetto. Utilizzato sia in ambito casalingo sia in quello medico, esso offre l’opportunità di acquisire dati sulla pressione sanguigna sia diastolica, ovvero quella minima, sia sistolica, cioè quella massima. Generalmente, tale apparecchio fornisce valori pressori in millimetri di mercurio: è proprio grazie a questi che è possibile comprendere lo stato di salute di un individuo. Infatti, eventuali alterazioni potrebbero essere il chiaro segnale di un problema o di una patologia in atto e, dunque, di future complicanze e conseguenze anche gravi. In commercio, ne esistono di diversi modelli, tra quelli analogici a quelli automatici. La scelta si basa, fondamentalmente, sulla facilità d’uso e su altri fattori individuali.

Misuratori di pressione: le tipologie

Se, nel corso di una visita di controllo, viene individuata una condizione di ipotensione o di ipertensione diviene fondamentale monitorare periodicamente il proprio stato di salute. Disponibili in modelli differenti, i misuratori di pressione servono, come già accennato, proprio a determinare i valori della pressione sanguigna sia sistolica sia diastolica: in questo modo, sarà possibile tutelare al meglio il proprio stato di salute. Innanzitutto, occorre specificare come gli sfigmamometri offrano precisione e praticità: estremamente delicati, essi infatti vengono adoperati in appositi centri e ambulatori di cardiologia. Tra i vantaggi, ovviamente, si possono annoverare l’attendibilità dei risultati nonché la lunga durata nel tempo se utilizzati in modo appropriato.

Si possono distinguere:
quelli automatici, elettronici o digitali, i quali possono tranquillamente essere usati a casa propria data la facilità d’uso. Il loro funzionamento si basa su un bracciale che viene gonfiato e poi sgonfiato così da misurare le oscillazioni dei suoni prodotti dal sangue che si trova all’interno delle arterie. I valori ottenuti in questo modo saranno, infine, visualizzati sul display del dispositivo. Interessante è ricordare anche che ve ne sono di vari tipi, cioè quelli per il braccio e quelli per il polso;
– quelli analogici, denominati anche aneroidi cioè senza fluido. Dotati di uno stetoscopio, di un bracciale regolabile e gonfiabile, si compongono anche di un’apposita pompetta avente la funzione di gonfiare lo stesso in modo da comprimere l’aria sottostante. Il manometro, poi, andrà a fornire i valori della pressione sanguigna rilevata. Si tratta del sistema di misurazione più accurato e preciso.

Come scegliere il misuratore di pressione

La scelta del misuratore di pressione ideale si basa su una serie di fattoriche andremo ad analizzare con gli esperti di Misuratoredipressione.eu : innanzitutto, in linea di massima, si propenderà sempre per una macchina in grado di dare risultati il più affidabili e precisi possibili. Tra gli aspetti da considerare rientrano:

– il bracciale, il quale deve contraddistinguersi per una grandezza tale da adeguarsi al meglio al braccio o al polso di chi lo deve usare. Infatti, bambini, soggetti muscolosi o soprappeso necessitano di misure ben precise. I risultati , a causa di tale inesattezza, potrebbero risultare falsati e poco precisi rendendo inutile l’operazione di misurazione;

– la validazione, il quale rappresenta un aspetto da non sottovalutare. Si tratta, in particolare, di un metodo preciso e riconosciuto a livello internazionale in grado di confrontare i risultati ottenuti con un misuratore elettronico con quelli dati da un apparecchio medico a mercurio. Pertanto, è bene fare molta attenzione alla presenza di un numero sull’apparecchio avente lo scopo di identificarne il modello;

– l’elettronica, ovvero l’insieme dei componenti del misuratore stesso (come, ad esempio, bracciale o memoria).

I 3 migliori modelli di misuratori di pressioni: le caratteristiche principali

Una volta aver analizzato gli aspetti fondamentali da considerare nella scelta del misuratore di pressione sanguigna ideale con particolare riferimento anche alle caratteristiche fondamentali, è bene elencare le funzionalità dei migliori modelli presenti attualmente in commercio. Tra questi, è possibile menzionare:

– il Laica BM2301. Si tratta di un misuratore di pressione professionale capace di determinare i valori della stessa insieme alla frequenza del battito cardiaco individuando, inoltre, eventuali aritmie. Automatico, si rivelerà molto facile da utilizzare dal momento che l’unica operazione necessaria da eseguire sarà quella di inserirlo al braccio. Dotato di un apposito display LCD, la lettura dei risultati sarà rapida: in pochi istanti, infatti, si conoscerà sia la pressione sistolica sia quella diastolica, le pulsazioni nonché segmenti di riferimenti finalizzati a classificare i valori della pressione ed aritmie. Questo apparecchio, in più, procede anche alla determinazione di una media delle ultime 3 misurazioni così da tenere sotto controllo la propria salute;

– Omron EVOLV, il quale si conferma il migliore misuratore funzionale e moderno. Contraddistinto da un bracciale IntelliWrap, la pressione potrà essere misurata facilmente qualsiasi sia il punto del braccio in cui esso viene collocato. L’app Omron Connect, poi, consentirà di memorizzare le misurazioni direttamente sul proprio dispositivo iOS o Android;

– facile da utilizzare, l’automatico e digitale Pic Artsana si rivela in grado di rilevare l’irregolarità dei battiti per poi effettuare una media tra le ultime 3 misurazioni. Tuttavia, l’apparecchio può anche registrare ben 60 memorie, così da procedere ad un controllo basato su un arco temporale più lungo.

Lascia un commento